新年快乐! Felice anno nuovo!

 

È così che saluterà il nuovo anno, il 25 gennaio, la popolazione cinese nel mondo.

 

Come mai si festeggia il Capodanno in una data diversa dalla nostra? Il calendario cinese ha base lunare e perciò la data di inizio di questa celebrazione non coincide mai con il primo gennaio. Ecco anche perché la data di questa festa varia di anno in anno.

 

Come funziona il calendario cinese?

Lo zodiaco è parte integrante della cultura cinese da più di duemila anni ed i 12 segni che ne fanno parte rappresentano perlopiù gli ambiti caratteristici della vita quotidiana del popolo di allora, molto legato all’agricoltura.

 

L’astrologia cinese associa ad ogni anno un animale, che quest’anno sarà… il ratto!

 

Per quanto possa sembrare strano, il ratto è il primo segno dello zodiaco ed ha un bel significato, nella cultura cinese. Il Ratto rappresenta l’inizio di un nuovo ciclo e di un nuovo giorno: è dunque simbolo di un cambiamento positivo, di ricchezza e abbondanza. Si ritiene perciò che i nati sotto questo segno siano persone molto intelligenti, operose e di successo.

 

 

 

Come si festeggia

Sebbene la festività ufficiale duri solo sette giorni, le celebrazioni tendono a durare fino al quindicesimo giorno del primo mese dell’anno lunare, chiamato Festa delle Lanterne. In questo periodo si sta in famiglia, si visitano i parenti e gli amici più prossimi, mezzi di trasporto permettendo: non è affatto facile, quando circa un miliardo di persone si mette in viaggio nello stesso momento!

 

Il colore predominante in questo periodo, visibile ovunque (letteralmente), è il rosso, da sempre considerato di buon auspicio in Cina: si abbelliscono case e strade con i festoni tradizionali e i simboli caratteristici, si preparano i cibi tradizionali, si osservano affascinanti rituali antichi e si partecipa a sfilate allegoriche, come ad esempio la Danza del Leone.

 

La risonanza mediatica del Capodanno cinese nel mondo ha assunto proporzioni sempre maggiori negli ultimi anni, ma la Cina non è l’unico paese a seguire il calendario lunare, anzi! Viene osservato in gran parte dell’Asia orientale e sud-orientale come ad esempio, per citare alcuni paesi, Corea del Sud, Vietnam, Singapore, Malesia ed Indonesia.